Idrologia

Wasserkunde

Dei mari e delle diverse acque minerali

Dall’acqua ha origine ogni forma vivente. Quasi tre quarti della superficie terrestre sono coperti da mari. Per questo la terra è chiamata anche “pianeta blu”. La composizione dei mari da tre miliardi di anni a questa parte è rimasta pressoché invariata. Un litro di acqua marina contiene già 35 grammi di sale da cucina e quantità ridotte di altri sali disciolti. Questa elevata concentrazione salina rende l’acqua marina imbevibile sia per gli esseri umani che per gli animali viventi sulla terraferma. Solo grazie al ciclo dell’acqua sul nostro pianeta è stato ed è tuttora possibile ottenere l’acqua dolce necessaria per l’evoluzione degli animali e degli esseri umani.

L’acqua delle grandi distese marine evapora continuamente e in quantità, trasformandosi durante il processo in vapore acqueo invisibile. Durante la fase di raffreddamento si formano poi le nuvole, o anche la nebbia. Quando il vento sospinge le nuvole sopra i monti, il raffreddamento è ancora maggiore e genera così pioggia, neve o anche grandine.

Nel corso di milioni e milioni di anni, le dimensioni della superficie terrestre sono cambiate: si tratta di un processo inarrestabile. Quelli che un tempo erano sedimenti marini si sono trasformati in stratificazioni divenute montagne tramite i movimenti tellurici. Per questo oggi quasi ogni regione terrestre ha una propria peculiare superficie e un sottosuolo particolarissimo e unico.

Questo è anche il motivo per cui le sorgenti attraverso le quali l’acqua piovana infiltratasi riaffiora in superficie presentano composizioni chimiche diverse. Ciò dipende dalla posizione geografica e dalle stratificazioni rocciose da un lato, e dal tempo di permanenza dell’acqua nel sottosuolo dall’altro. Se il tempo è breve, il contenuto di minerali è minimo.

Da alcune sorgenti che la natura privilegia sgorga un’acqua che prima di riaffiorare in superficie è filtrata attraverso numerosi strati rocciosi, per un periodo di tempo che va dai 20 ai 50 anni. Quest’acqua si è dunque arricchita di molti più sali minerali rispetto alla normale acqua potabile, e per questo è apprezzata dai consumatori quale ”acqua minerale”. Il tipo di minerali contenuti nell’acqua di volta in volta dipende prevalentemente dalla particolare struttura rocciosa del sottosuolo. Di qui le notevoli differenze nel contenuto di minerali tra un’acqua e l’altra.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra